Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer
Shanaya staminali

Oggi vogliamo raccontarti la storia di Shanaya, una bimba indiana nata nel 2018 e che, sin dai primi vagiti, ha dovuto lottare con forza per andare avanti.

A soli 3 mesi, durante una visita di controllo, le è stata diangosticata l’alfa talassemia, una malattia genetica del sangue che, a questo livello, può lasciare poche speranze di sopravvivenza.

Un incubo, una notizia davvero dura da digerire per mamma e papà, portatori sani della patologia e ignari fino ad allora della situazione.

Per fortuna Shanaya è nata sotto una buona stella: i genitori, lungimiranti, avevano già conservato le cellule staminali cordonali della figlia presso una biobanca in India per tutelare e proteggere il suo futuro. 

La stessa biobanca li ha supportati in questo momento difficile, agendo tempestivamente e contribuendo a fare la differenza: l’unica possibilità di salvezza per la piccola, infatti, era un trapianto di cellule staminali ematopoietiche. Per il trattamento è stato più efficace usare le staminali del padre, compatibili al 100%; grazie al programma di assistenza medica legato alla conservazione delle staminali cordonali, è stata la biobanca stessa a prendersi in carico tutti i costi relativi al trapianto e alle cure riservate alla bambina.

Il trapianto è stato programmato rapidamente, le staminali consegnate subito, l’intera operazione conclusa con successo.

Shanaya è rinata, dando nuova vita ai sogni dei suoi genitori per la loro figlia.

Come vedi, le staminali hanno un potere enorme: risultano essere valide alleate per il trattamento di oltre 70 patologie del sangue e la ricerca scientifica sta facendo passi da gigante in questa direzione per ampliare il bacino di malattie e far sì che la salute di tutti sia salvaguardata.

Lo diciamo sempre ai genitori che ci contattano per attivare il servizio: conservare le staminali del bambino alla nascita non significa solo mettere in sicurezza una riserva di salute per il neonato, ma per l’intera famiglia che potrà usufruirne in caso di necessità.

E la storia a lieto fine della piccola Shanaya non è che una testimonianza di quanto le staminali siano un sostegno alla vita, un investimento per il futuro, un prezioso supporto che ci è accanto anche quando non ce ne ricordiamo.

fonte: https://parentsguidecordblood.org/en/news/stem-cells-give-rebirth-little-shanaya